3 aprile 2013

DECANTAZIONE

Questa è una operazione di servizio del vino che consiste nel travasare il vino dalla sua bottiglia in un altro contenitore di vetro trasparente, chiamato decanter. Questa operazione ha una triplice funzione.
La prima funzione riguarda l’eventuale separazione di elementi solidi (cristalli di tartrati o sedimenti) presenti in una bottiglia, per mantenere nel vino la massima limpidezza.
La seconda funzione è una forzata ossigenazione che serve a far “rigenerare” nel vino stesso tutte le gamme di profumi e sentori maturati nella sosta riduttiva della bottiglia. Questa operazione è prevista anche per vini che presentano incidenti di percorso come note sgradevoli di riduzione o di eccesso di anidride carbonica solforosa, che con un’ossigenazione violenta possono essere attenuati.
La terza ed ultima funzione della decantazione può essere quella di innalzare in modo graduale la temperatura di servizio di un vino che magari si trovava nella cantina di stoccaggio ad una temperatura inferiore a quella prevista per la degustazione.
Pertanto nella decantazione possiamo, attraverso un pre-riscaldamento della caraffa (con acqua o vapore), dopo un avvinamento del decanter stesso, introdurre questo vino che otterrà come beneficio un graduale innalzamento della temperatura di servizio, senza creare uno stress al prodotto.

Condividi:

Botte in Rovere

Per tutte le attività di bar e ristorazione che servono vino sfuso forniamo in comodato
d'uso Botte in Rovere contenente Bag da 10 litri.
La..   [Dettaglio]

Le parole del vino

TINO

Grande recipiente per il vino realizzato in legno, in acciaio o in cemento, utilizzato per la fermentazione del mosto o la conservazione del vino.
I recipienti
Le motivazioni che spingono l’utiliz..   [Dettaglio]

News

In evidenza

RUVIDO

Si dice di un vino disarmonico, duro al gusto, non piacevole, che presenta una prevalente sensazione di ruvidità, ovvero una caratteristica tipica di un vino giovane dotato di un eccessivo contenuto d..   [Dettaglio]