3 aprile 2013

TANNICITA’

La tannicità è collegata al suo aspetto primario che è l’astringenza. L’impressione tattile astringente si avverte per il rinserramento delle gengive, contrazione delle mucose della bocca e perdita lubrificante della saliva (vedi voce tannino). La sensazione di tannicità viene normalmente evidenziata abbassando la temperatura di servizio del vino, denotando insieme alla sua caratteristica “allappante” un aumento della sensazione amarognola. Questo è uno dei principali motivi per cui il vino rosso dotato di tannini viene proposto a temperature di servizio alte per controllare la forza astringente del tannino.

Condividi:

Botte in Rovere

Per tutte le attività di bar e ristorazione che servono vino sfuso forniamo in comodato
d'uso Botte in Rovere contenente Bag da 10 litri.
La..   [Dettaglio]

Le parole del vino

RUVIDO

Si dice di un vino disarmonico, duro al gusto, non piacevole, che presenta una prevalente sensazione di ruvidità, ovvero una caratteristica tipica di un vino giovane dotato di un eccessivo contenuto d..   [Dettaglio]

News

In evidenza

PERLAGE

Insieme delle bollicine di anidride carbonica che salgono in superficie negli spumanti al momento del servizio nel bicchiere.