3 aprile 2013

AERAZIONE

E’ un’operazione che consiste nell’aprire una bottiglia di vino di medio invecchiamento un po' di tempo prima del consumo, in modo tale che il vino, in essa contenuto, "respiri" attraverso uno scambio di aria con l'ambiente esterno.
Questa pratica non è necessaria per i vini più giovani in quanto creerebbe un'eccessiva ossigenazione.
Per i vini molto invecchiati, invece, è preferibile far ricorso alla “decantazione” che consiste nel travasare il vino dalla propria bottiglia ad una caraffa chiamata “decanter” (recipiente caratterizzato dalla tipica forma con base larga, che consente di aumentare la superficie ossigenabile, e collo stretto, per evitare la perdita dei profumi). La decantazione è essenziale sia per ossigenare e aerare il vino rimasto chiuso per molto tempo, sia per separare il vino da eventuali sedimenti presenti individuati, durante tale operazione, con una luce di una candela a contrasto sul collo della bottiglia.

Condividi:

Botte in Rovere

Per tutte le attività di bar e ristorazione che servono vino sfuso forniamo in comodato
d'uso Botte in Rovere contenente Bag da 10 litri.
La..   [Dettaglio]

Le parole del vino

LEGNOSO

Con questo termine, si indica un sentore del vino che rimanda a molteplici percezioni olfattive di legno tipici dell’evoluzione dei tannini acquisiti durante la permanenza del vino in botte. Può esser..   [Dettaglio]

News

In evidenza

TINO

Grande recipiente per il vino realizzato in legno, in acciaio o in cemento, utilizzato per la fermentazione del mosto o la conservazione del vino.
I recipienti
Le motivazioni che spingono l’utiliz..   [Dettaglio]