3 aprile 2013

COMPLESSITA'

E’ data dal numero di riconoscimenti presenti nel profumo del vino che si susseguono e si rendono distinguibili durante ripetute inspirazioni. Per capire questo concetto è sufficiente citare il seguente esempio: la complessità di un mazzo di rose o di un mazzo di fiori misti è molto diversa, nel primo caso un solo riconoscimento, nel secondo caso una cospicua quantità che porta ad una maggior complessità.

Condividi:

Botte in Rovere

Per tutte le attività di bar e ristorazione che servono vino sfuso forniamo in comodato
d'uso Botte in Rovere contenente Bag da 10 litri.
La..   [Dettaglio]

Le parole del vino

RUVIDO

Si dice di un vino disarmonico, duro al gusto, non piacevole, che presenta una prevalente sensazione di ruvidità, ovvero una caratteristica tipica di un vino giovane dotato di un eccessivo contenuto d..   [Dettaglio]

News

In evidenza

TAGLIO

Mescolanza di vini al fine di ottenerne uno di qualità superiore.