3 aprile 2013

EFFERVESCENZA

L’effervescenza sarà valutata solo nei vini spumanti, l’eventuale leggera presenza di CO2 negli altri vini non sarà presa in considerazione.
La finezza della grana, il numero di bollicina e la persistenza del perlate dipenderanno dalla qualità del vino base, dai ceppi di lieviti selezionati per la fermentazione e dal tempo di rifermentazione.
L’anidride carbonica si libererà per lunghi tempi se queste condizioni sono state rispettate e se la temperatura di servizio e il bicchiere sono corretti. Una temperatura di servizio più alta del dovuto lascerà emanare l’anidride carbonica troppo velocemente e danneggerà anche le percezioni gustative.

Condividi:

Botte in Rovere

Per tutte le attività di bar e ristorazione che servono vino sfuso forniamo in comodato
d'uso Botte in Rovere contenente Bag da 10 litri.
La..   [Dettaglio]

Le parole del vino

RUVIDO

Si dice di un vino disarmonico, duro al gusto, non piacevole, che presenta una prevalente sensazione di ruvidità, ovvero una caratteristica tipica di un vino giovane dotato di un eccessivo contenuto d..   [Dettaglio]

News

In evidenza

PERSISTENZA

Questo termine fa riferimento alla persistenza gusto-olfattiva del vino, che consiste nella permanenza delle percezioni gusto-olfattive, cioè quanto tempo rimane il vino in bocca. Questa persistenza g..   [Dettaglio]