PERSISTENZA

Questo termine fa riferimento alla persistenza gusto-olfattiva del vino, che consiste nella permanenza delle percezioni gusto-olfattive, cioè quanto tempo rimane il vino in bocca. Questa persistenza gustativa è costituita dalla mescolanza degli stimoli gustativi, tattili ed odorosi, quest’ultimi saranno fondamentali per la rilevazione della cosiddetta Persistenza Aromatica Intensa (P.A.I.). Tale valutazione si inizierà a rilevarla dalla deglutizione del vino, contando mental   [Dettaglio]

ORGANOLETTICO

Proprietà di un alimento, nel nostro caso del vino, percepibile dai nostri sensi.

PASTORIZZAZIONE

Trattamento a caldo del vino in apparecchi appositi detti pastorizzatori, che disgregano le cellule microbiche e ne arrestano la crescita. Si esegue a temperature inferiori a quella di ebollizione e ha funzione essenzialmente antilievito.

PERLAGE

Insieme delle bollicine di anidride carbonica che salgono in superficie negli spumanti al momento del servizio nel bicchiere.

ROBUSTO

E’ un vino dotato di ottima struttura. In genere si tratta di grandi vini, soprattutto rossi, passiti o liquorosi.

RUVIDO

Si dice di un vino disarmonico, duro al gusto, non piacevole, che presenta una prevalente sensazione di ruvidità, ovvero una caratteristica tipica di un vino giovane dotato di un eccessivo contenuto di tannini..

SAPIDO

Si dice di un vino quando si percepisce al gusto una delicata e gradevole sensazione salina. Generalmente un vino sapido è un vino prodotto in zone calde e/o caratterizzate da terreni ricchi di minerali.

SBOCCATURA

Nella spumantizzazione operazione eseguita al fine di eliminare il deposito accumulato sul tappo durante il remuage.

STRUTTURA DEL VINO

Con struttura del vino intendiamo il suo corpo, cioè l’insieme delle sostanze che lo costituiscono (sostanze morbide:Alcool, Polialcoli e Zuccheri ; sostanze dure: Acidi, Tannini e Sali Minerali). In parole semplici il corpo del vino corrisponde al peso che il vino avrà in bocca. Pertanto posiamo definire un vino di corpo,debole, o magari robusto.

TAGLIO

Mescolanza di vini al fine di ottenerne uno di qualità superiore.

TANNICITA’

La tannicità è collegata al suo aspetto primario che è l’astringenza. L’impressione tattile astringente si avverte per il rinserramento delle gengive, contrazione delle mucose della bocca e perdita lubrificante della saliva (vedi voce tannino). La sensazione di tannicità viene normalmente evidenziata abbassando la temperatura di servizio del vino, denotando insieme alla sua caratteristica “allappante” un aumento della sensazione amarognola. Questo è uno dei pri   [Dettaglio]

TANNINI

I tannini sono composti di natura fenolica presenti nelle bucce, vinaccioli e raspi dell’uva. Questi composti hanno da un lato la capacità di dare colore al vino e dall’altro in bocca di sottrarre liquido dalla bocca facendola rimanere asciutta, arida o legata. Infatti il tannino ha un potere astringente che va ad esplicarsi legandosi alla mucina (gliocoproteina della saliva) facendola precipitare dando origine ad una formazione flocculare, facendo perdere il potere lubrificante della sal   [Dettaglio]

TERROIR

Terroir non significa solo terreno, ma in questo concetto è racchiuso l’insieme di fattori che caratterizzano la tipicità di un vigneto, come: la morfologia del terreno, l’esposizione solare, le temperature, le precipitazioni, le ore di irraggiamento solare.

TINO

Grande recipiente per il vino realizzato in legno, in acciaio o in cemento, utilizzato per la fermentazione del mosto o la conservazione del vino.
I recipienti
Le motivazioni che spingono l’utilizzo dell’acciaio inossidabile, del cemento o del legno per il processo produttivo del vino, sono diverse e non dipendono solo dal costo, ma anche dalla volontà o meno di aggiungere caratteristiche organolettiche al vino. Non solo, un tino in acciaio inossidabile è più   [Dettaglio]

TRASPARENZA

La trasparenza è la proprietà di un corpo di lasciar passare la luce e quindi ci consentirà di vedere, in modo più o meno chiaro, gli oggetti posti dietro di esso.
La trasparenza è legata al vitigno, alla maturazione dell’uva, alla tecnica di vinificazione e maturazione del vino e allo stato evolutivo.

Botte in Rovere

Per tutte le attività di bar e ristorazione che servono vino sfuso forniamo in comodato
d'uso Botte in Rovere contenente Bag da 10 litri.
La..   [Dettaglio]

Le parole del vino

TINO

Grande recipiente per il vino realizzato in legno, in acciaio o in cemento, utilizzato per la fermentazione del mosto o la conservazione del vino.
I recipienti
Le motivazioni che spingono l’utiliz..   [Dettaglio]

News

In evidenza

ABBOCCATO

Un vino è abboccato quando si avrà una tenue percezione di dolcezza data da una percentuale di zuccheri residui compresi fra i 10-30 g/l.